domenica 1 Agosto 2021

Emozioni al tavolo da poker

Published on Settembre 24, 2012 by   ·   No Comments

Controllare le proprie emozioni al tavolo da gioco è la base se si vuole diventare dei giocatori di poker di un certo livello e non farsi sopraffare dalle situazioni che si generano. Ecco un esempio per far comprendere meglio di che cosa stiamo parlando. Siamo al River ed il piatto è di 1200 euro, il vostro avversario ha la parole e spinge all-in per altri 1400 euro, può sembrare una donk-bet, avevi fatto check-call sia al flop che al Turn e le due mani precedenti ti avevano visto perdere buona parte del tuo stack. Cliccando così in modo sconsiderato ed arrabbiato per le continue perdite non hai pensato bene a quello che stavi facendo. Se ci pensi in modo distaccato arriverai alla conclusione che dietro le tue chiamate, in particolare quest’ultima finale, non c’è stato un vero e proprio processo decisionale. Ti sei accorto che la situazione si è sviluppata come se qualcosa dal profondo abbia giocato al posto tuo e rispondendo in modo automatico alla puntata del tuo avversario, mentre il tuo cervello in difficoltà stava cercando di rimettersi in sesto. Questa situazione è classica per molti giocatori di poker, in particolare per i principianti, ed è una perdita di controllo che molto spesso ha conseguenze catastrofiche per il tuo gioco. Quando si subisce una strisci di sconfitte, che siano sfortunate o meno, si può entrare nella così detta fase di tilt, tutti i giocatori ci sono passati. Perdendo la concentrazione su quello che si fa si aumentano in modo esponenziale le possibilità di perdere molto in poco tempo. Quindi non importano le cause, il risultato sarà lo stesso e non sarà certo piacevole. Può succedere che le capacità decisionali e di logica che risiedono nei lobi frontali del cervello e che normalmente ci evitano di agire di istinto come un animale, non possano farlo e l’emotività prende dunque il sopravvento e ci fa agire in modo non ponderato. Anche se ci riteniamo degli animali intelligenti, la nostra parte emozionale ed istintuale è sempre molto presente in noi e proprio per questo, quando si gioca a poker, ma anche nella vita normale, bisogna apprendere come gestire questa parte animale al meglio.

Tags: , ,