martedì 19 marzo 2019

Il dilemma di mostrare le mani

Published on giugno 20, 2013 by   ·   No Comments

Analogamente a quanto si può fare nelle partite live, tutti i software di poker Texas Holdem online permettono al giocatore che vince un piatto prima dello show down di esibire, qualora lo volesse, le proprie pocket cards agli altri players seduti al tavolo.

Questa facoltà fa sorgere spontanea la domanda se sia opportuno oppure no mostrare agli altri le proprie carte private. La risposta non può essere univoca poiché dipende dalle circostanze di gioco. Tuttavia, a fattor comune, possiamo affermare che una mano non vada mai mostrata se non vi sia una più che fondata ragione per farlo.

Prendiamo ad esempio una situazione nella quale un player in possesso di una coppia monster (AA ovvero KK) abbia effettuato con successo un contro furto dei bui e abbia poi mostrato agli altri la coppia in suo possesso. In tal caso la decisione assunta dal giocatore non appare corretta poiché lo farebbe apparire aggressivo solo in caso di mano monster, lasciando pensare agli altri che in caso di mani non così forti, il suo stile di gioco sarebbe stato invece più remissivo in situazioni simili.

Viceversa, nel caso in cui il nostro giocatore contro rilanciasse all-in in posizione, con una combinazione asso e carta alta (esempio asso e re oppure asso e donna), il mostrare la mano potrebbe essere considerata una mossa sostanzialmente corretta poiché contribuirebbe a ricevere in futuro maggiore considerazione e maggiore rispetto.

In ultima analisi, il principio fondamentale da memorizzare e al quale attenersi è quindi quello di mostrare volontariamente le proprie mani solo e soltanto quando quest’azione non si tramuti in un’illustrazione del proprio stile di gioco agli avversari.

Tags: , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Bonus del Mese

Per te

Poker Snai