lunedì 2 Agosto 2021

Poker Momenti Decisivi: Lo Stack

Published on Giugno 1, 2012 by   ·   No Comments

Arrivando alle fasi finali di un torneo saranno molte le cose che dovrete valutare per ottenere dei buoni risultati, ma la più importante è comprendere come sfruttare al meglio il vostro stack e questo dipende in forma generale dalla sua grandezza.

A seconda di quante chips siate riusciti ad accumulare durante il torneo avrete differenti opzioni di gioco durante le fasi finali dell’evento. Se vi troverete con uno stack basso (short stack, ossia meno di 10 volte il Grande Buio) non avrete possibilità di attendere delle buone carte per giocare. Ovviamente la fortuna potrebbe assistervi consegnandovi delle mani di partenza interessanti, ma in caso contrario dovrete essere aggressivi al primo momento utile per non rischiare di vedere il vostro stack essere prosciugato dai Bui e dagli Ante.

Un Asso o una figura molto spesso significa che dovrete andare All-in e sperare che non vi chiami nessuno o che il giocatore che vi chiami non abbia un amano che vi sovrasta. Non avete molte scelte e quindi giocatevele al meglio.

Ovviamente valutate anche la posizione al tavolo a seconda di quanti giocatori siano seduti. Se siete in early position potreste foldare una mano tipo A2, sperando che nel giro di Bui vi arrivi una mano più forte nella quale giocarvi tutto il torneo. Potrete anche scegliere di giocarvi la fortuna con “connectors” (carte legate a scala) anche bassi, visto che molto probabilmente se qualcuno vi chiamerà dovrebbe avere carte alte e vi lascia quindi la possibilità, anche remota, di incastrare un punto. Valutate con attenzione quello che volete fare, ma non perdete tempo o i Bui vi faranno uscire dal torneo in poco tempo.

Se siete in posizione cercate di rubare i Bui con qualsiasi mano confidando che nessuno vi chiami fino a quando avrete uno stack sufficientemente grande da non rischiare una chiamata anche con carte marginali. Controllate sempre lo stack del giocatore al quale volete rubare i Bui, per non rischiare brutte sorprese. Molto spesso i giocatori con stack molto grandi chiamano anche con mani marginali, se il vostro stack non incide sul loro, solo per mettervi fuori dal torneo. Ricordatevi sempre che se il vostro stack è minimo non ha senso un rilancio differente dall’All-in.

La gestione dello stack è importante in ogni momento ma nelle fasi finali di un torneo e anche di un Sit N’ Go lo è molto di più. Infatti con il crescere dei Bui il vostro modo di giocare deve cambiare ed adeguarsi a quello che succede al tavolo. Essere aggressivi diventa praticamente un obbligo se non si vuole rischiare di perdere tutto il proprio stack pagando i Bui e gli Ante. Avete gi compreso come giocare se vi troverete short stack ora vediamo come vi dovreste comportare con un medium stack.

Controllate sempre la posizione e non giocate mai fuori posizione almeno che non abbiate una mano molto forte. Cercate sempre di scontarvi con giocatori che abbiano meno della metà del vostro stack di conseguenza potrete mandarli all-in con facilità. I coin-flip saranno quello che deciderà come finirà il vostro torneo cercate dunque di scegliere il momento giusto per giocarli. Seguite e sfruttare al meglio il “gap concept” (spiegato negli articoli precedenti) e riuscirete a massimizzare i vostri vantaggi ed a diminuire le eventuali perdite e rischi.

Se il vostro stack sarà invece di buona entità nelle fasi finali di un torneo dovrete sfruttare questa potenza e giocare in modo molto aggressivo ma non scriteriato. Rubate i Bui quando ne avete l’occasione, questo è fondamentale per incrementare le vostre chips sena rischiare molto. Non inseguite i punti, ma giocate con calma e con buone carte. Puntate sempre sui giocatori con meno chips al tavolo, sono loro i più deboli e la vostra posizione vi permetterà di eliminarne alcuni sena molti problemi. Non sfidate troppo la fortuna, infatti avere uno stack grande non vuole assolutamente dire avere vinto il tavolo o il torneo. Il poker è un gioco dove tutto può cambiare in 3 mani e di conseguenza prestate sempre attenzione a quello che fate.

In ogni situazione e non scordate mai di sfruttare i vostri punti di vantaggio, in questo caso il vostro stack.

Tags: , ,