giovedì 21 Novembre 2019

Poker Online: Quanto conta la matematica?

Published on Aprile 23, 2012 by   ·   2 Comments

Secondo molte persone il poker è un gioco legato in modo totale alla fortuna, secondo altri è invece un mix di fortuna ed abilità, secondo altre persone il poker non è altro che calcoli matematici, statistiche e applicazione delle stesse e un pizzico di fortuna (forse). Tutti questi aspetti vanno a formare il poker e ad essi vanno inoltre aggiunti gli aspetti psicologici, l’esperienza ed ovviamente l’imprevedibilità del caso e di ogni singolo giocatore.

In tutti questi aspetti, quanto è importante la matematica?
Non in molti pensano alla matematica quando pensano al poker, la maggior parte delle persone pensa infatti più alla fortuna che al calcolo delle probabilità ed alle percentuali, ma in realtà la matematica è molto importante quando si gioca a poker a certi livelli, anche se ovviamente non è fondamentale come invece molti giocatori vorrebbero far credere. In ogni caso, la maggior parte dei grandi giocatori sono anche dei veri e propri calcolatori umani e possono dare all’istante molti dati interessanti inerenti alle carte in gioco ed a quelle che potrebbero entrare in gioco e cambiare quindi le sorti della partita. In realtà però la matematica è molto utile semplicemente nel calcolo delle probabilità (odds) legate al miglioramento del proprio punteggio. Insomma, non bisogna essere dei veri geni matematici per poter giocare a poker, ma certo questo aiuta a migliorare la comprensione del gioco in ogni sua forma. Sapere per esempio che se si hanno due carte a suitted (dello stesso seme) e ce ne sono altre due sul board, ne mancano 9 all’interno del mazzo per poter chiudere la combinazione desiderata (quindi il flush) e questo da una certa quantità di possibilità al nostro gioco è la base del gioco, ma non è in ogni caso necessario calcolare le percentuali, ma è importante sapere che c’è un numero determinato di carte che potranno aiutarci nel nostro obbiettivo. Il tutto viene normalmente espresso in percentuali per semplificare il calcolo, ma un giocatore di poker, sa in modo istantaneo quante carte sono presenti nel mazzo che gli permetteranno di migliorare il suo punto o di arrivare ad una determinata combinazione. E’ fondamentale sapere inoltre (e molto semplice da capire) che la percentuale di vincita è doppia dopo il Flop rispetto a quando anche il Turn e sul board, visto che resta solo un’altra carta in comune da girare.

Tags: , ,

Readers Comments (2)

  1. Giuseppe ha detto:

    Ciao a tutti, sono un giocatore di poker da ormai da 10 anni.
    Il poker per me (ma non solo..) è a tutti gli effetti uno skill game e come tale necessita di abilità, intuizione, concentrazione, fermezza.
    Queste qualità sono fondamentali per poter essere un pokerista ad alti livelli!
    Bisogna esercitarsi molto, prima di tutto on line, una buona poker room, facile e affidabile è pokerstars.it, da oggi addirittura con l’app per mobile!

    • admin ha detto:

      Benvenuto tra noi giuseppe. Qualora volessi condividere con noi le tue esperienze di gioco, se volessi riportare consigli, suggerimenti noi saremmo ben lieti di pubblicarli e metterli a disposizione della community

You must be logged in to post a comment.