giovedì 21 Novembre 2019

Poker scegliere dove e come giocare online

Published on Aprile 2, 2012 by   ·   No Comments

Quando entrerete in una poker room, vi accorgerete subito che a vostra disposizione ci sono moltissime opportunità e proprio per questo dovrete comprendere come vorrete giocare, quanto vorrete giocare e dove desiderereste farlo. Il primo consiglio è di scegliere sempre poker room conosciute ed ovviamente che abbiano licenza AAMS per il gioco online. Una volta fatto questo dovrete misurare il vostro budget o bankroll che dir si voglia. Questa somma di denaro è quella che dovrete gestire al meglio e cercare di far crescere nel tempo è anche di conseguenza la misura dei vostri successi e dei vostri fallimenti.

Il poker online si divide sostanzialmente in due grandi filoni, quello chiamato poker sportivo ed il famoso Cash Game, diventato legale in Italia da poco tempo e che ha riscosso subito grande successo. La differenza tra questi due tipi di poker è radicale e vista la vostra poca esperienza il consiglio è quello di evitare in modo totale il Cash Game e lasciarlo per quando diventerete dei giocatori più maturi. Non ho dubbi che vi chiederete quale sia questa grande differenza ed ecco subito spiegato il grande segreto.

Il poker sportivo prevede sempre un buy-in (quota di iscrizione) per partecipare ad ogni evento e di conseguenza sarà quella la massima somma che potrete perdere al tavolo. Il buy-in fisso vale sia per i tornei organizzati, (eventi che sono caratterizzati dall’iscrizione di molti giocatori e che possono durare anche molte ore ed in alcuni casi giorni) che per i Sit N’ Go (eventi organizzato su uno o più tavoli la cui durata nel tempo è solitamente limitata). Quando si parla invece di Cash Game la situazione è totalmente differente, infatti il giocatore cambierà i suoi soldi in chips che avranno proprio il valore del danaro e di conseguenza ci troviamo di fronte alla vera essenza del poker, ma anche alla più difficile e pericolosa, visto che si sta parlando di valore effettivo del denaro. Non che nel poker sportivo non si giochi con denaro vero, al contrario, ma il Cash game è totalmente un’altra dimensione e potrete facilmente comprenderlo dando un’occhiata (senza giocare) a qualche tavolo online, sia ai limiti alti che a quelli medi. I limiti bassi e micro sono un caso a parte e anche i giocatori principianti possono fare un po’ di pratica se lo ritengono (ma senza esagerare).

Ricordatevi che essere dei principianti non è un vantaggio nel poker, ma anzi è un handicap da non sottovalutare assolutamente, quindi scegliete con attenzione come investire il vostro denaro e non ve ne pentirete. La gestione del bankroll è fondamentale per ogni giocatore di poker.

Quando entrerete in una poker room, vi accorgerete subito che a vostra disposizione ci sono moltissime opportunità e proprio per questo dovrete comprendere come vorrete giocare, quanto vorrete giocare e dove desidererete farlo. Il primo consiglio è di scegliere sempre poker room conosciute ed ovviamente che abbiano licenza AASM per il gioco online. Una volta fatto questo dovrete misurare il vostro budget o bankroll che dir si voglia. Questa somma di denaro è quella che dovrete gestire al meglio e cercare di far crescere nel tempo è anche di conseguenza la misura dei vostri successi e dei vostri fallimenti.

Il poker online si divide sostanzialmente in due grandi filoni, quello chiamato poker sportivo ed il famoso Cash Game, diventato legale in Italia da poco tempo e che ha riscosso subito grande successo. La differenza tra questi due tipi di poker è radicale e vista la vostra poca esperienza il consiglio è quello di evitare in modo totale il Cash Game e lasciarlo per quando diventerete dei giocatori più maturi. Non ho dubbi che vi chiederete quale sia questa grande differenza ed ecco subito spiegato il grande segreto.

Il poker sportivo prevede sempre un buy-in (quota di iscrizione) per partecipare ad ogni evento e di conseguenza sarà quella la massima somma che potrete perdere al tavolo. Il buy-in fisso vale sia per i tornei organizzati, (eventi che sono caratterizzati dall’iscrizione di molti giocatori e che possono durare anche molte ore ed in alcuni casi giorni) che per i Sit N’ Go (eventi organizzato su uno o più tavoli la cui durata nel tempo è solitamente limitata). Quando si parla invece di Cash Game la situazione è totalmente differente, infatti il giocatore cambierà i suoi soldi in chips che avranno proprio il valore del danaro e di conseguenza ci troviamo di fronte alla vera essenza del poker, ma anche alla più difficile e pericolosa, visto che si sta parlando di valore effettivo del denaro. Non che nel poker sportivo non si giochi con denaro vero, al contrario, ma il Cash game è totalmente un altra dimensione e potrete facilmente comprenderlo dando un’occhiata (senza giocare) a qualche tavolo online, sia ai limiti alti che a quelli medi. I limiti bassi e micro sono un caso a parte e anche i giocatori principianti possono fare un po’ di pratica se lo ritengono (ma senza esagerare).

Ricordatevi che essere dei principianti non è un vantaggio nel poker, ma anzi è un handicap da non sottovalutare assolutamente, quindi scegliete con attenzione come investire il vostro denaro e non ve ne pentirete. La gestione del bankroll è fondamentale per ogni giocatore di poker.

Tags: ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.