domenica 1 Agosto 2021

Importanza delle Posizioni al Tavolo da Poker

Published on Gennaio 2, 2012 by   ·   No Comments

La posizione nel gioco del poker riveste un ruolo fondamentale. Sebbene quando ci sediamo ad un tavolo la nostra sedia rimanga sempre la stessa, la nostra posizione invece cambia. Lo slittamento delle posizioni è regolato dal bottone](BTN, un simbolo che virtualmente rappresenta il dealer e che si sposta in senso orario di un posto a conclusione di ogni singola mano. Partendo dalla prima sedia alla sinistra del BTN la nomenclatura, in un normale tavolo da 9 giocatori, è la seguente:
small blind (SB)- big blind (BB) -Under the gun (UTG)- under the gun+1 (UTG+1) -middle position (MP)- middle position+1 (MP+1) -hi-jack (HJ) -cutoff (CO) – bottone (BTN).

Le prime quattro posizioni (sb, bb, utg, utg+1) vengono chiamate EARLY POSITION, le due posizioni centrali (mp, mp+1) MIDDLE POSITION e le ultime 3 (hj, co, btn) LATE POSITION.

Una volta distribuite le carte il primo giocatore a dover agire non sarà lo SB, cioè il piccolo buio all’immediata sinistra del bottone, ma l’UTG, il primo alla sinistra dei due bui. Via via, in senso orario, tutti gli altri fino ad arrivare al big blind. Nel pre-flop dunque le posizioni privilegiate sono quelle dei giocatori di buio perché hanno l’opportunità di realizzare quanti avversari sono presenti nel piatto, l’entità dei rilanci o se invece hanno foldato tutti, cosa che sovente scatena la classica [guerra di bui], ossia quando rimasti in testa a testa i due contendenti cercano di chiudere la mano nel pre flop accaparrandosi i bui (e le eventuali ante).
Al flop e in tutte le street successive (turn e river) la situazione però si rovescia totalmente: lo SB sarà il primo ad agire mentre per ultimo toccherà al giocatore da BTN. Il giocatore che agisce prima dell’altro in una mano si dice fuori posizione, mentre quello che parla dopo viene considerato in posizione. Giocando in posizione le probabilità di concludere positivamente il colpo sono infinitamente maggiori ed è per questo che tutti i grandi campioni curano molto questo aspetto.

Ma perché giocare in posizione è tanto importante?
Il vantaggio è che possiamo agire in conseguenza delle decisioni dei nostri avversari. Immaginando di trovarci in un multi-way pot (un piatto con più giocatori coinvolti), agendo per primi ci ritroveremmo senza informazioni e dovremmo impostare la strategia da tenere in funzione esclusivamente delle nostre carte e di quelle sul board. Al contrario, in posizione, possiamo estrapolare indizi importanti dalle decisioni di chi ha parlato prima di noi: se tutti hanno fatto check potremmo provare ad azzardare una bet per accaparrarci un piatto senza troppa fatica, oppure qualora notassimo molta azione da parte di chi ci precede, potremmo tranquillamente foldare la nostra top pair con kicker debole, in quanto ci sono segnali tangibili di punti superiori al nostro.

È dunque fondamentale renderci conto che le nostre scelte non devono dipendere esclusivamente dalle carte che abbiamo in mano ma anche e soprattutto dalla posizione che occupiamo al tavolo: un giocatore vincente sa bene che avere kj da UTG non ha lo stesso valore di averlo da BTN. Da Utg quelle due carte possono facilmente essere passate, ma da BTN, se tutti hanno foldato e sappiamo che al 100% 6 giocatori sono fuori dal piatto, aprire con un rilancio potrebbe assicurarci il piatto senza tanta fatica. Anche qualora venissimo chiamati dallo SB o dal BB avremmo comunque la sicurezza di giocarci il colpo [in posizione nelle street successive]. Da questo esempio ricaviamo un altro elemento importante:
completare frequentemente da grande buio o da piccolo buio non è un comportamento profittevole e in taluni casi, poiché da late position i giocatori avranno la tendenza ad aggredire i nostri bui, una 3-bet potrebbe essere una buona mossa.

Molti giocatori ritengono che sia corretto completare da SB tutte le volte che le odds sono loro favorevoli. Tener conto delle odds è in parte giusto, ma bisogna considerare anche che giocando fuori posizione sarà più difficile portar via chips ai nostri avversari.

Tags: , ,